Introduzione sulla Legge di Attrazione

 

Legge di Attrazione

Pensando alla Legge di Attrazione (LdA) sembra che alcuni uomini attraggono successo, potenzialità, ricchezza, cognizioni con poco sforzo cosciente; altri invece conquistano questo solo con grande difficoltà; e poi ci sono anche uomini che non riescono a raggiungere le loro obiettivi, desideri ed ideali. Perché questo è così? Perché alcuni uomini possono rendersi facilmente conto delle loro potenzialità altri solo con difficoltà ed altri ancora non riescono mai a realizzare i loro proponimenti?  La causa non può essere fisica, altrimenti gli uomini più perfetti fisicamente, sarebbero i più riusciti. La differenza, quindi, deve essere mentale – deve avere le radici nella mente; quindi la mente deve essere la forza creativa, deve costituire l’unica differenza tra gli uomini. E nel cammino degli uomini è quindi la mente che supera l’ambiente e ogni altro ostacolo.

Quando la potenzialità creativa del pensiero è pienamente compreso, il suo effetto sarà considerato meraviglioso. Ma tali risultati non possono essere garantiti senza una corretta applicazione, diligenza e concentrazione. Lo studente scoprirà che le leggi che governano nel mondo mentale e spirituale sono fisse e infallibili come nel mondo materiale. Per garantire i risultati desiderati, è necessario di conoscere la legge e rispettarla. Solo cosi si otterrà un adeguato rispetto della legge per produrre il risultato desiderato con esattezza invariabile. Lo studente che apprende che il potere proviene dall’interno, e che è debole solo perché è dipendente dalle voci esterni, senza esitazione si getta sul proprio pensiero, si istruisce subito, si erge, assume un atteggiamento dominante e di seguito vive miracoli.

Legge di Attrazione

È dunque evidente che colui che non riesce pienamente a studiare e approfittare del meraviglioso progresso che si sta realizzando in questa più grande scienza, sarà presto molto indietro come l’uomo che rifiuterà di riconoscere e accettare i vantaggi che ci sono accumulati all’umanità attraverso una comprensione delle leggi dell’elettricità. Marconi ha voluto bypassare lo spazio con l’aiuto delle forze eteriche, inventando la telegrafia senza fili e la radio.

Naturalmente, la mente crea condizioni negative altrettanto facilmente come condizioni favorevoli. E quando, consapevolmente o inconsciamente, visualizziamo ogni tipo di mancanza, limitazione e discordia, creiamo queste condizioni.  Questo è ciò che molti stanno – inconsciamente – facendo tutto il tempo.

Questa legge, come ogni altra legge, non ha riguardo per l’uomo, ma è in costante operatività e sta portando in modo implacabile ad ogni individuo esattamente quello che ha creato; in altre parole: “Qualunque cosa sia che l’uomo ne abbia seminato, egli lo mieterà anche”.

Pertanto, l’abbondanza dipende dal riconoscimento delle leggi di attrazione e dal fatto che la mente non è solo il creatore, ma l’unico creatore di tutto ciò che c’è. Certamente nulla può essere creato prima di sapere che può essere creato e quindi si deve fare il giusto sforzo. Oggi non esiste più elettricità come cent’anni fa, ma fino a quando qualcuno non era in grado di riconoscere la legge, responsabile per la disponibilità di questo servizio, non abbiamo ricevuto alcun beneficio; ora che la legge è approvata, praticamente tutto il mondo è illuminato da essa. Così con la legge di attrazione: Sono solo coloro che riconoscono la legge e si collocano in armonia con essa, che condividono i suoi benefici.

Lo spirito scientifico oggi domina ogni campo dello sforzo, le relazioni di causa ed effetto non vengono più ignorate.

Gli uomini ora capiscono che per ogni risultato c’è una causa adeguata e sicura, in modo che quando si desideri un determinato risultato, cercano la condizione per cui solo questo risultato può essere raggiunto.

La base su cui poggia tutta la legge è stata scoperta dal ragionamento induttivo che consiste nel confrontare un certo numero di istanze distinte tra di loro fino a quando non si vede il fattore comune che ne deriva.

È questo metodo di studio a cui le nazioni civilizzate devono la maggior parte della loro prosperità e la parte più preziosa della loro conoscenza. Che meraviglia allora che gli uomini si sforzarono a estendere le benedizioni di questo sistema di studio al loro modo di pensare, quindi, quando era chiaro che alcuni risultati seguivano un particolare metodo di pensiero, rimase solo classificare questi risultati.

La Legge di Attrazione

Annunci